Quotazione e Prezzo dell'Oro e Argento. News e Corsi di Trading. Metalli Preziosi +39 333 441 1518

ActivTrades.

Metalli Preziosi

Le Banche Centrali

Inserito in Banche

Banche centrali e Liquidità - Previsioni.

Tra le Banche Centrali ha iniziato la Fed, che pure era stata la prima banca centrale a fare grandissime manovre di espansione della liquidità. Da qualche mese la Federal Reserve ha cominciato a ridurre i titoli obbligazionari in proprio possesso. Ha cioè invertito rotta: sta riducendo la liquidità. Le Banche Centrali stanno drenando liquidità.  

Le più importanti Banche Centrali hanno dato segnali precisi. La Banca d’Inghilterra ha finito il proprio programma di acquisto titoli e la BCE ha ormai dichiarato di abbandonare il QE con la fine del mandato a Draghi in piena normalizzazione della politica monetaria. Il decennio nel quale le principali Banche Centrali globali hanno costantemente immesso liquidità sui mercati, è finito ed ora nei primi mesi del 2019, la liquidità globale si sta preparando ad una inversione di tendenza. Perché succede questo? Perché c’è tanta liquidità in circolazione e poca domanda di cash. Le Banche Centrali si adeguano e regolano i flussi di liquidità. Conseguenze per Tassi, Borse e Bond.   

Le Banche Centrali.

Banche Centrali e Credit Crunch

Le Banche Centrali nel recente passato hanno fronteggiato situazioni opposte. Veniamo da un periodo di credit crunch. Le banche facevano molte difficoltà a concedere credito alle aziende e quindi gli acquisti venivano pagati alla consegna o in anticipo; le aziende senza fonti di finanziamento progressivamente hanno aumentano le proprie riserve di liquidità. In altre parole, eravamo nel bel mezzo di un credit crunch. Il credit crunch tra il 2008 e il 2015 ha costretto le Banche Centrali a stampare moneta in quantità ingenti senza provocare inflazione perché offerta e domanda di liquidità erano si incontravano alla pari. Oggi invece c’è tanta liquidità in circolazione e poca domanda. Quindi per mantenere gli equilibri le Banche Centrali hanno iniziato a drenare liquidità dai mercati. La cosa in se non è preoccupante ma permette di capire l'evoluzione dei mercati.

Obbligazioni

Per i mercati obbligazionari la conclusione è scontata e le previsioni richiedono prudenza: i rendimenti sono destinati ad aumentare e, di conseguenza, il valore di mercato delle obbligazioni a scendere. Gli Usa hanno già sperimentato la cosa con il raddoppio dei rendimenti dei Treasury e la conseguente correzione del mercato obbligazionario. 

Borse

Cosa faranno le Borse e le azioni? Per quanto riguarda l’azionario, il drenaggio della liquidità in eccesso da parte delle Banche Centrali, e la modifica delle politiche monetarie contribuirà ad aumentare la volatilità, ma non sarà necessariamente deprimerà le performance. Bisognerà valutare il rapporto debitorio delle corporate,  le valutazioni del mercato azionario e la redditività delle società a spingere le performance. Da questo punto di vista, le ultime trimestrali hanno confermato un andamento particolarmente favorevole, che ha superato le attese degli analisti.

Previsioni e Tassi

La politica delle Banche Centrali suggerisce a Bloomberg delle previsioni: dice che nell’Eurozona i tassi torneranno a zero, dal -0,4% attuale, solo nel secondo trimestre del 2020, con forse un primo rialzo nell’ultimo trimestre di quest’anno. La Fed, se spronata da dati economici assai più robusti del previsto, potrebbe al massimo nel 2019 salire di mezzo punto fino a quota 3%, dove si fermerà per tutto il 2020. 

Tassi

I tassi in generale sono previsti in crescita nei Paesi G7 dopo settembre 2019, escluso il Giappone fermo a -0,1%. La Fed, che ha irritato Trump con l'ultimo rialzo, probabilmente manterrà i tassi fermi. La BoE inglese attenderà gli esiti incerti della Brexit nel 2019 ed è prevista al rialzo dallo 0,75% all’1%. La Bce ha scarse possibilità di possibili rialzi dei tassi, da -0,4% a -0,25% a causa del probabile rallentamento dell’economia dell’Area euro. Le Banche Centrali di Cina ed India dovrebbero mantenere i tassi fermi. La Russia, minacciata dalle future sanzioni Usa ed Europee potrebbe abbassare di 0,25% i tassi nell'ultimo trimestre 2019. 

Le Banche Centrali adeguano la loro politica monetaria alla situazione economica che si evolve ogni giorno. 

Tags: banche centrali Banche Mercati

Il Forex Broker Pure Market.

Forex Trading Expert Advisor.