Questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti per rendere più facile la navigazione. Acconsenti all'uso dei cookie?

Quotazione e Prezzo dell'Oro e Argento. News e Corsi Trading. Metalli Preziosi +39 333 441 1518

Metalli Preziosi

Brexit al Voto

Inserito in Brexit News

Brexit

Il voto sulla Brexit - Vince il rinvio 322 a 306!

La Brexit decisa con un voto alla Camera dei Comuni? NO. C'è un colpo di scena: l'emendamento Letwin. Approvato, passa l’emendamento e deraglia il piano Johnson. L'emendamento pro rinvio presentato da deputati ex Tory ribelli guidati dall'ex ministro Oliver Letwin. Non si oppone quindi all’accordo con la Ue, ma lo costringe a rinviare i tempi di uscita. Il premier si è prima rifiutato, ma poi è stato costretto a richiedere il rinvio. In seguito Boris ha inviato una lettera non firmata per chiedere il rinvio e un firmata per dire che è inutile! Crisi istituzionale senza precedenti e premier fuori controllo. Il nodo cruciale della Brexit è lo status dell’Irlanda del Nord. La questione del Backstop, il confine tra Ulster e Irlanda è forse lo scoglio più arduo. Perché mina alle radici l’essenza politica stessa della Gran Bretagna. Ora l'emendamento Letwin è andato a segno, mentre oltre un milione di britannici sono scesi in piazza a Londra per dire no alla Brexit. E Boris? Chiede di nuovo il voto. (Aggiornamento)

Contenuti:

Brexit si, Brexit no 

Quindi, se il DUP non supporterà il suo accordo, avrà bisogno del sostegno di 23 ex parlamentari conservatori, che sono attualmente indipendenti. La maggior parte probabilmente supporterà il deal, ma non tutti. 

Per approvare la Brexit tuttavia, ciò non è ancora abbastanza, quindi il PM avrà anche bisogno del sostegno di alcuni parlamentari laburisti e di ex indipendenti laburisti. Questa volta è probabile che sia un po difficile trovare un accordo sulla Brexit perché diversi parlamentari sono incerti, indecisi.in totale 36 di cui 15 conservatori e 15 laburisti più altri 6 indipendenti.

Sulla approvazione dell'accordo sulla Brexit è possibile che alcuni parlamentari possano astenersi, rendendo ancora più difficile prevedere il risultato del voto.

Brexit - Irlanda e Scozia

Questo accordo sulla Brexit ha costretto Boris Johnson a fare delle concessioni alla Ue; in particolare ha concesso un regime speciale alla Irlanda del Nord che seguirà le leggi europee e darà modo agli inglesi di avere un piede dentro la Ue ed uno fuori. Molti hanno cambiato idea sulla Brexit dopo questa osservazione, ma questo ha certamente innescato le rivendicazioni indipendentiste della Scozia che ha sempre voluto rimanere nella Ue. 

Quello che alcuni analisti dicono è che Boris voglia assolutamente evitare l'extension, il rinvio, per poi bloccare in qualche modo l'accordo. Questo perché appare sempre più evidente che chi vuole la Brexit la vuole senza alcun accordo con la Ue.  

In ogni caso questo accordo sulla Brexit, se verrà votato ed approvato, sarà il punto di partenza per la negoziazione commerciale. Questo è il vero obbiettivo di Boris Johnson. L'accordo politico invece viene valutato come un piccolo grande disastro per gli inglesi che hanno dovuto cedere su diversi punti.

Rinviare la Brexit - Emendamento Letwin

L'emendamento Letwin, che ha i numeri (opposizioni e tory moderati) per passare, potrebbe di nuovo stravolgere tutto. Questo perché sposterebbe il voto decisivo sull'accordo Brexit a dopo l'approvazione di tutta la legislazione allegata e non prima. Cioè in una giornata ad alta tensione con centinaia di migliaia di manifestanti anti-Brexit attesi fuori dal Parlamento. 

Se l'emendamento Letwin verrà approvato dalla Camera dei Comuni, avrà conseguenze enormi.

  • Johnson sarebbe costretto a chiedere un rinvio all'Ue
  • il governo potrebbe annullare il voto di oggi
  • legherebbe le mani ai brexiter estremisti conservatori

Alcuni però considerano l'emendamento Letwin nella migliore delle ipotesi una mera polizza assicurativa che evita una partenza accidentale senza un accordo formale.

C'è infine una legge, nota come Benn Act, che impone al Primo Ministro di inviare una lettera all'UE chiedendo una proroga fino a gennaio 2020 se un accordo non è stato concordato. 

Il voto sulla Brexit ha allertato anche la BoE, banca centrale inglese, che si è dichiarata pronta ad alzare i tassi. La febbre della Brexit sale mentre  il Ministero del Tesoro non ha ancora pubblicato l'analisi dell'impatto economico del nuovo accordo.


Tags: Boris Johnson voto Brexit

Il Forex Broker Pure Market.

Forex Trading Expert Advisor.