Quotazione e Prezzo dell'Oro e Argento. News e Corsi di Trading. Metalli Preziosi +39 333 441 1518

ActivTrades.

Metalli Preziosi

Oro -Analisi settimana 01-02-19. Pesano dati Fed e NFP

Inserito in Prezzo Oro

Il prezzo dell'oro in marginale ribasso dopo i dati Non Farm Payrolls e decisione Fed.

Il prezzo dell'oro è scivolato marginalmente venerdì (1 febbraio), poiché gli investitori si sono ritirati dalla ricerca del porto sicuro del metallo prezioso a favore di asset più rischiosi, grazie all'ottimismo che gli Stati Uniti e la Cina sono sul punto di raggiungere un accordo commerciale. Fortunatamente, la recente pausa negli aumenti dei tassi d'interesse statunitensi ha mantenuto il metallo giallo in gain per la seconda settimana di guadagni. 

"Al mercato piaceva quello che avevano sentito dalla Fed, dal momento che sia i mercati finanziari che l'oro puntavano su quelle che venivano interpretate come dichiarazioni dovish", ha dichiarato Brian Leni, fondatore di Junior Stock Review a Reuters.

Mentre non c'è alcun accordo commerciale alla fine dell'incontro USA-Cina di due giorni, il paese asiatico ha promesso di acquistare più soia dagli Stati Uniti e il presidente Donald Trump ha preso quel gesto come segno che i negoziati si stavano muovendo nella giusta direzione .

Trump ha anche detto giovedì (31 gennaio) che incontrerà presto il presidente cinese Xi Jinping per cercare di siglare un accordo commerciale completo.

CORSO IN AULA TRADERPEDIA A MESTRE:

Corso "trading sulle Materie Prime per chi inizia" . Capire e tradare le commodity

INFO QUI

"Se ci sono reali progressi nei negoziati commerciali, questo potrebbe danneggiare l'oro, perché una prospettiva migliore significherebbe che la posizione accomodante [della Federal Reserve statunitense] non entrerà in gioco", ha detto Michael McCarthy, chief markets strategist presso CMC Markets (LSE: CMCX ), riferendosi all'intenzione della banca centrale degli Stati Uniti di arrestare l'innalzamento dei tassi di interesse.

Gli investitori vendono spesso il metallo giallo al fine di acquistare altre classi di attività quando i tassi di interesse aumentano poiché i lingotti non pagano interessi.

A partire dalle 09:31 EST, l'oro era scambiato a $ 1,321,50 l'oncia.

Nel frattempo, l'argento si è spinto al ribasso Venerdì, dopo che era salito al suo punto più alto dal luglio 2018 nella sessione precedente. Il metallo bianco ha trovato supporto dalla pausa degli aumenti dei tassi d'interesse.

"Mi piace che cosa sta dicendo l'oro e cosa mi sta dicendo dell'argento", ha osservato Andrew Hecht, autore del settimanale Hecht Commodity Report. Aggiungendo," che il gold ha rotto al rialzo e penso che sia solo una questione di tempo prima che l'argento segua. Più l'oro salirà, maggiore sarà il movimento dell'argento".

A partire dalle 9:35 am EST, l'argento era scambiato a 16,03 dollari USA per oncia - ancora al di sopra della soglia degli US $ 16.
Per quanto riguarda gli altri metalli preziosi, il platino era aumentato dello 0,98% e alle 9:37 del mattino, il metallo era scambiato a 828 dollari USA l'oncia.

Da parte sua, il palladio era relativamente stabile e alle 9:57 am EST, il palladio era scambiato a US $ 1,352,00 l'oncia, mantenendosi ancora al di sopra dell'oro.

Il Petrolio chiude la settimana con marginale rialzo sopra il livello di $55.

Tags: Quotazione Oro Prezzo Oro Gold

Il Forex Broker Pure Market.

Forex Trading Expert Advisor.