Questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti per rendere più facile la navigazione. Acconsenti all'uso dei cookie?

Quotazione e Prezzo dell'Oro e Argento. News e Corsi Trading. Metalli Preziosi +39 333 441 1518

ActivTrades.

Metalli Preziosi

La Settimana sulle Commodity -Gold, Oil, Copper

Inserito in Prezzo Oro

Gold in Ripresa e Oil giù. Il Rame rimbalza sul supporto.

Il metallo più performante questa settimana è stato il palladio, con un aumento del 3,52% a seguito delle previsioni del Gruppo CPM che ha osservato che il prezzo potrebbe salire a $ 1,800  a causa delle difficoltà nella fornitura. Secondo il sondaggio settimanale Bloomberg, i trader e gli analisti dell'oro questa settimana sono passati da ribassisti a neutrali o leggermente rialzisti sul metallo giallo.


L'Oro turco - Le riserve d'oro della Turchia hanno invertito questa settimana aumentando di $ 227 milioni rispetto alla settimana precedente. Le consistenze della banca centrale valgono ora $ 20,9 miliardi al 12 aprile, secondo i dati ufficiali. Anche il Kazakistan ha aumentato le sue disponibilità a 11,63 milioni di once a marzo, rispetto agli 11,46 milioni di febbraio. Anche il Messico ha aumentato le riserve auree di 3,86 milioni di once il mese scorso.

L'Oro ed il Dollaro

La Cormac Mullen di Bloomberg scrive che i trader di valuta dovrebbero prepararsi a una grande mossa nel dollaro, se i periodi passati di bassa volatilità sono una guida. Negli ultimi 25 anni, ci sono stati tre precedenti minimi nell'Indice JPMorgan Global FX Volatility e ogni volta che l'indice dei dollari USA si è spostato del 10% circa nei sei mesi successivi, secondo i dati di Bloomberg. Un dollaro americano più debole è storicamente positivo per il prezzo dell'oro in quanto i due scambi inversamente.

L'oro e la Cina

Secondo l'analista di Shanghai Zhang Qi presso Haitong Securities, il principale indice CSI 300 della Cina ha chiuso in ribasso giovedì del 2,2%, "probabilmente a causa di cambiamenti nelle aspettative di direzione della politica monetaria".
 
Cercando di placare le speculazioni sulla prospettiva della politica monetaria nella seconda più grande economia mondiale, il vice governatore della Banca di Cina, Liu Guoqiang, ha detto giovedì che la banca centrale non prevede di stringere o alleggerire in tempi brevi.
 
I prezzi dell'oro di Shanghai sono saliti mentre lo yuan è scivolato ai minimi di 2 mesi rispetto al dollaro, mentre i costi energetici sono aumentati in tutto il mondo con un nuovo massimo di sei mesi nei prezzi del petrolio.
 
Con meno di una settimana, fino a quando gli Stati Uniti affermeranno che avvierà sanzioni contro qualsiasi paese che acquisti petrolio dall'Iran - una richiesta respinta da Cina e India fino ad ora - i contratti europei del Brent sono saliti oltre $ 75 al barile per la prima volta da ottobre, per dopo ritracciare a $71.58 il venerdì, dopo che l'Arabia Saudita ha dichiarato di non aver bisogno di aumentare la produzione in questo momento, mentre i flussi russi verso l'Europa vengono ridotti dalle preoccupazioni sulla qualità.

Petrolio Usa 

Baker Hughes, la terza più grande compagnia di servizi petroliferi e di gas del mondo, ha pubblicato un rapporto settimanale sui cambiamenti nel numero di piattaforme di perforazione attive negli Stati Uniti.

Pertanto, le piattaforme petrolifere sono scese ai minimi dal 6 aprile 2018. La scorsa settimana (fino al 19 aprile) il numero di installazioni di petrolio è diminuito da 8 a 825 pezzi.

Il massimo del 2018 è di 888 piattaforme petrolifere operative. Questo picco è stato formato nella settimana prima del 16 novembre. Il numero massimo assoluto di piattaforme petrolifere negli Stati Uniti è stato raggiunto nell'ottobre 2014. Quindi è stato registrato 1609 pezzi.

Questa settimana, mercoledì, l'Energy Information Administration EIA del Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti ha pubblicato dati su petrolio e prodotti petroliferi. Secondo il rapporto, la produzione di petrolio ammontava a 12,2 milioni di barili, cioè al livello di un record storico assoluto. Allo stesso tempo, le scorte di petrolio greggio sono aumentate di 5,5 milioni di barili, mentre le scorte di benzina sono diminuite di 2,13 milioni di barili.

Il Rame

Il rame importato in Cina ha registrato una salita record nell'ultimo periodo, grazie alle fonderie cinesi che hanno incrementato gli acquisti per approfittando dei minori prezzi nel mercato. La Cina, il più grande consumatore al mondo di rame, ha importato 1.845 milioni di tonnellate di minerali e concentrati di rame il mese scorso, secondo i dati diffusi dall'amministrazione generale delle dogane. Per fare una previsione informata, vale la pena guardare la produzione di rame per numero di paesi. Secondo gli ultimi dati di US Geological Survey, la produzione globale di rame ha raggiunto 19,7 milioni di tonnellate nel 2017.

Tags: prezzo petrolio prezzo rame Prezzo Oro Gold Rame

Forex Trading Expert Advisor.