Questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti per rendere più facile la navigazione. Acconsenti all'uso dei cookie?

Quotazione e Prezzo dell'Oro e Argento. News e Corsi Trading. Metalli Preziosi +39 333 441 1518

Metalli Preziosi

I Metalli non Metalli - Caratteristiche

Inserito in Metalli non Metalli

Metalli, non metalli e semimetalli.

I Metalli non Metalli e i semimetalli - Le caratteristiche. 

Quali sono i "non metalli"? Sono "non metalli" i seguenti elementi: idrogeno (H), carbonio (C), azoto (N), ossigeno (O), fluoro (F), fosforo (P), zolfo (S), cloro (Cl), selenio (Se), bromo (Br), iodio (I), astato (At). Fanno parte dei  "non metalli" anche i gas nobili, che però fanno gruppo a se. Quali sono le differenze tra metalli e  "non metalli"? I  "non metalli"sono gli elementi costituenti della chimica organica e soprattutto della biochimica. Cosa sono i semimetalli?

Contenuti:

I "non metalli" appartengono ad una categoria che possiede pochi elementi della tavola periodica, accomunati da una serie di caratteristiche fisiche particolari fra cui la pessima conduttività termica e elettrica. La suddivisione effettiva, comunque avviene in base alle proprietà di ionizzazione e legame.
I  "non metalli" sono molto importanti e decisivi per quanto riguarda la nostra vita sulla terra, così come i metalli sono indispensabili per la nostra tecnologia più moderna. I  "non metalli" (a parte i gas nobili) formano legami covalenti e molto spesso aggrediscono i metalli formando composti (come ossidi, cloruri, fluoruri carburi ecc.)

Caratteristiche dei metalli

I Metalli sono identificabili da alcune caratteristiche fisiche particolari:

  • sono solidi a temperatura ambiente (tranne il mercurio, cesio e gallio che sono liquidi);
  • sono lucenti, infatti si parla di lucentezza metallica;
  • sono duttili e cioè si possono ridurre in fili sottili;
  • sono malleabili, quindi si possono ridurre in fogli sottili martellandoli;
  • sono buoni conduttori sia di elettricità(tutti i fili elettrici sono metallici e si usano soprattutto il rame e l’alluminio) che di calore.
  • I metalli reagiscono facilmente con l’ossigeno, formando gli ossidi.

Tra i metalli troviamo quelli alcalini come il litio, sodio e potassio, poi ci sono gli alcalino-terrosi, i più importanti sono il magnesio e il calcio. Altri metalli che si trovano al centro della tavola periodica sono il ferro, il rame, l’oro ecc.

I non metalli

Nella parte destra della tavola ad eccezione dell’ultima colonna che comprende i gas nobili che non sono reattivi avendo l’ottetto completo, si trovano i non metalli. Le caratteristiche sono le seguenti:

  • a temperatura ambiente possono essere solidi, liquidi (bromo) e gassosi (la maggior parte);
  • sono opachi;
  • non sono duttili e non sono malleabili, infatti sono fragili, quindi se si piegano si rompono;
  • sono cattivi conduttori di calore e di elettricità (fa eccezione il carbonio sotto forma di grafite);

I  "non metalli" più importanti per gli organismi viventi sono il carbonio, azoto, ossigeno, fosforo e zolfo, cloro.

I "non metalli" che si trovano nella penultima colonna si chiamano alogeni e sono il fluoro, cloro, bromo e iodio. Gli elementi che si trovano lungo la linea di separazione tra metalli e  "non metalli" hanno delle caratteristiche intermedie fra i due e vengono chiamati semimetalli e sono il silicio(Si) e l’arsenico(As)

I non metalli sono quegli elementi chimici che presentano un aspetto opaco e sono cattivi conduttori di elettricità e di calore.
Sono situati a destra della tavola periodica (tranne l'idrogeno che è in alto a sinistra) e presentano caratteristiche fisiche opposte a quelle dei  metalli.  A temperatura e pressione ambiente esistono in tutti gli stati di aggregazione della materia: possono essere allo stato gassoso> (come l'ossigeno e l'azoto), allo stato liquido (come il bromo) e allo stato solido (come il carbonio e lo zolfo). Sono fragili  e hanno solitamente bassi punti di fusione.

Quali sono i metalli non metalli e i semimetalli?

Infine, a cavallo di una linea a scalini che separa metalli e "non metalli", che va dal boro all'astato, si trovano alcuni elementi chiamati semimetalli, in quanto hanno proprietà intermedie tra quelle dei metalli e dei  "non metalli": essi sono il boro, il silicio, il germanio, l'arsenico, l'antimonio, il tellurio, il polonio.

Che cosa sono i Semimetalli?

Generalità e proprietà dei semimetalli (metalloids): hanno proprietà intermedie fra quelle dei metalli e dei non metalli.
Nella tavola periodica i semimetalli si trovano a cavallo tra i metalli e i non-metalli lungo una linea immaginaria che unisce il boro con il polonio. A sinistra dei semimetalli ci sono i metalli mentre a destra ci sono i non-metalli. I semimetalli sono conduttori particolari, perché con opportune forme cristalline e drogaggi di contaminanti diventano semiconduttori o semi-isolanti. I semimetalli, in natura si comportano però da soli come "non metalli".

Quali sono le caratteristiche dei metalli e dei  "non metalli" ?

I "non metalli" sono quegli elementi chimici che presentano un aspetto opaco e sono cattivi conduttori di elettricità e di calore. Sono situati a destra della tavola periodica (tranne l'idrogeno che è in alto a sinistra) e presentano caratteristiche fisiche opposte a quelle dei metalli.
Le Proprietà fisiche e chimiche dei metalli sono riferite alla natura del metallo stesso, ovvero si tratta di proprietà insite nel materiale. Tra queste proprietà ricordiamo la conduttività termica ed elettrica, la sua massa volumica, il calore specifico, a dilatazione termica e la temperatura di fusione.
Alcuni metalli, come il rame, l'oro e l'argento, si trovano sulla Terra sotto forma di metalli puri. I metalli si trovano nelle rocce di tutto il mondo. Il metallo più abbondante è l'alluminio; poi c'è il ferro e, a seguire, altri metalli.

Tags: semimetalli non metalli metalli

Il Forex Broker Pure Market.

Forex Trading Expert Advisor.