Questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti per rendere più facile la navigazione. Acconsenti all'uso dei cookie?

Quotazione e Prezzo dell'Oro e Argento. News e Corsi Trading. Metalli Preziosi +39 333 441 1518

ActivTrades.

Metalli Preziosi

L'Esma i Broker ed i Trader

Inserito in Esma

ESMA - I Broker cercano rimedi, i Trader cercano Broker.

L'Esma.L'Esma ha deciso restrizioni di leva che saranno implementate da agosto 2018, ed i broker si stanno sforzando di parare il colpo rimodellando la loro base di clienti. I loro bilanci terranno?

Broker in Fuga

Alcuni broker, dopo aver letto i nuovi regolamenti Esma e superato lo shock iniziale,  hanno deciso che non saranno in grado di rimanere in attività... se rimarranno in Europa. Di conseguenza, molti si spostano fuori dall'Europa e dai regolamenti Esma, o chiudono del tutto la società di brokeraggio. A Cipro molti vendono la licenza e se ne vanno fuori dall'Europa.

Broker grandi e piccoli sono stati vessati dalle nuove restrizioni. Pur prevedendo un ritorno alla redditività nel prossimo anno, anche IG Group, una delle più grandi aziende nel settore della distribuzione al dettaglio, ha ammesso nel suo rapporto finanziario più recente che i nuovi regolamenti potrebbero causare un crollo delle sue entrate.

Trader riclassificati

A parte la fuga dall'Europa e l'insediamento in un paese più favorevole, i broker hanno un altro mezzo per limitare l'impatto della regolamentazione: la riclassificazione. Il regolamento dell'ESMA si applica solo ai trader al dettaglio. Ciò significa che se il broker decide di riclassificarlo come trader professionista , nessuna delle restrizioni di leva si applicherà a lui. Sebbene ridisegnerà drasticamente il settore, la regolamentazione dell'ESMA potrebbe non danneggiare le entrate di alcuni broker

I Broker

Plus500, uno dei leader nel mercato di trading al dettaglio CFD, ha rilasciato un report per gli investitori. L'azienda ha un bilancio positivo, grazie alla volatilità del mercato. Plus500 ha rivelato che circa il 12% della sua base clienti potrebbe essere classificato come operatore professionale. Il 12% dei clienti era responsabile del 75% delle entrate di Plus500 nello Spazio economico europeo.  Il broker CFD ha notato che il 12% della sua attuale base clienti, sarebbe probabilmente in grado di riclassificarsi come Elective Professional Clients (EPC). Quindi gli EPC del Gruppo sono in una posizione che mantiene le entrate di Plus500 dopo l'implementazione delle nuove regole ESMA. Questo ragionamento e soluzione di Plus500  è stato fatto anche da altri broker. Una percentuale simile dei loro trader stava fornendo la stragrande maggioranza del flusso di cassa.

Quasi tutti i broker, invariabilmente, genereranno la maggior parte delle loro entrate dalla fascia più alta della loro attività. Una percentuale dal 10 al venti per cento genera l'80 - 90% dei ricavi.

IG Group ha dichiarato che 3.800 dei suoi clienti, classificati come professionisti, avevano contribuito al 35% dei ricavi derivanti dalla leva finanziaria nel trimestre precedente. L'azienda ha aggiunto che ora sta setacciando attraverso 15.000 trader al dettaglio che vogliono essere riclassificati come operatori professionali.

CMC Markets ha dichiarato che è in corso il processo di revisione delle richieste dei clienti da trattare come clienti professionali. L'azienda quindi segue la strada degli altri broker più importanti: attrarre e fidelizzare trader di alto valore e professionisti per mitigare parte dell'impatto delle restrizioni ESMA.

Trader Professionisti

I broker per riclassificare un cliente come professionista devono passare attraverso una serie di procedure. I clienti devono innanzitutto dichiarare, per iscritto, che desiderano essere classificati come professionisti. Un broker che riceve tale richiesta deve quindi indicare chiaramente al cliente che perderà tutte le protezioni normative e i diritti di compensazione. Dopo questo, il cliente deve dichiarare per iscritto, in un nuovo documento, che è a conoscenza delle conseguenze della perdita di tali protezioni.

Dopo questo, un broker deve dare al cliente un test che dimostri che è in grado di prendere le proprie decisioni di investimento e ha una comprensione dei rischi coinvolti. Il modo in cui questo test è stato progettato sembra essere a discrezione del broker.

Nel corso di questo test, un potenziale cliente deve soddisfare anche due, tre condizioni. Se non realizzano in media 10 operazioni di "dimensioni significative" per trimestre, i clienti devono avere un portafoglio del valore di € 500.000 ($ 586.000) e oltre un anno di esperienza nel settore finanziario. Se i broker non si comporteranno in modo appropriato nella riclassificazione, rischieranno l'azione esecutiva.

Molti broker (OctaFX) sono piuttosto aperti nell'incoraggiare i loro clienti a riclassificarsi come professionisti. Consentiranno ai trader retail di diventare più professionali iscrivendosi al nostro corso di formazione e aderendo ad una accademia commerciale. 

CMC Markets ha persino rilasciato un nuovo servizio per soddisfare una clientela di fascia più alta. Il broker ha lanciato CMC Pro , un nuovo servizio progettato per mantenere una base di clienti che trada con una leva alta. Anche un altro broker, InterTrader, ha fatto la stessa cosa. 

ActivTrades

Il broker Activtrades."C'è spesso un equivoco sul fatto che il mercato sia altamente saturo, ma non è affatto così", ha detto il CEO di ActivTrades Alex Pusco a Finance Magnates a giugno, "siamo solo all'inizio".  Potremmo effettivamente essere all'inizio di una nuova fase all'interno del ciclo di vita dell'industria del trading al dettaglio. In effetti, i cambiamenti che stiamo vedendo potrebbero significare che non è più nemmeno appropriato riferirsi all'industria come "al dettaglio". ActivTrades ha criticato sopratutto la durezza della leva e l'incompletezza della normativa. La cura dei trader professionisti del broker è sempre stata al massimo livello.

Il comportamento dei broker finora indica che il regolamento dell'ESMA li ha spinti a concentrarsi su clienti più ricchi e professionali. Ciò è illustrato dalla loro attenzione allo sviluppo di prodotti professionali negli ultimi sei mesi e al loro incoraggiamento a specifici clienti che generano entrate a riclassificarsi come professionisti.

Previsioni sul Trading Onine

Nel settore trading online molti prevedono che il regolamento dell'ESMA metterà sotto stress i broker più piccoli e meno professionali, ma lo stesso potrebbe essere vero per i clienti dei broker più grossi. Se questi broker non dedicano più energia al mantenimento o all'integrazione di clienti che non si qualificano come trader professionisti, il numero di clienti "retail" può ridursi drasticamente. 
I broker.
Già ora una percentuale superiore al 15% dei trader preferisce fare trading con almeno due broker. I trader che non hanno almeno 500mila euro sul conto staccheranno la spina al broker "Esma" e terranno il broker "non Esma". Quelli che invece hanno un solo broker "Esma" ne cercheranno un secondo "no Esma". 
L'Esma ha sconvolto il mercato del trading online. I Broker si adattano puntando sui professionisti. I trader retail cercheranno broker "no Esma". Rimarremo solo con grandi broker e trader professionisti? Ultima domanda: tenere 500mila euro dei propri soldi su un conto corrente è una cosa sensata?
Cosa vuole in realtà l'Esma? Difendere il risparmiatore? Non ci crede nessuno.

Tags: Esma trader Broker

Forex Trading Expert Advisor.