Questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti per rendere più facile la navigazione. Acconsenti all'uso dei cookie?

Quotazione e Prezzo dell'Oro e Argento. News e Corsi Trading. Metalli Preziosi +39 333 441 1518

Metalli Preziosi

Economia Mondiale in Crisi

Inserito in News Economia

Economia usa.

Andamento e previsioni Economia Mondiale: deflazione o recessione mondiale?

L'economia mondiale si interroga: stiamo tutti andando verso la deflazione o peggio verso una recessione mondiale? L'economia Usa può da sola far ripartire l'economia mondiale come un tempo? No. Anzi, con i dazi la sta affossando, mentre anche la Cina sta rallentando. L'economia mondiale vacilla ed i mercati finanziari si chiedono cosa succederà. Cosa succederà se lo chiedono anche FMI e le banche centrali che cercano di allentare la pressione.

Contenuti:

Come vanno gli Usa?

I consumi di grandi beni per la casa, come lavatrici, asciugatrici, computer, TV, mobili ecc. sono in costante discesa. Questo fatto indica il sentiment del ciclo economico ( vedi il grafico, dove la linea blu è il tasso di disoccupazione e la linea rossa è la percentuale invertita dei consumatori). Si dice che ora sarebbe un buon momento per aumentare gli acquisti. Ma il rischio di perdita di posti di lavoro nella produzione e i rischi al ribasso per la spesa dei consumatori sembrano ancora forti. Il rallentamento dei consumi quindi continuerà ancora.
L'ISM a 47,8 è negativo ma i nuovi ordini di esportazione a 41 sono anche peggiori. Non si vede una fine al rallentamento ed il rischio di recessione è reale.

Economia mondiale - I Problemi sul tavolo

L'economia mondiale deve scontrarsi con alcuni problemi geopolitici. Oltre alla guerra dei dazi USA-Cina, il Regno Unito e l'UE devono ancora siglare un accordo sulla Brexit. Gli Stati Uniti sono in contrasto con l'Iran dopo l'attacco di droni contro i giacimenti petroliferi dell'Arabia Saudita e una petroliera iraniana ha preso fuoco dopo un'esplosione vicino al porto di Jeddah, in Arabia Saudita. 

Il rischio è un balzo dei prezzi del petrolio. Le proteste in Iraq sono diventate violente, la Turchia ha lanciato un'offensiva in Siria e le marce a Hong Kong potrebbero rovesciare l'economia in recessione. L'Argentina sta affrontando un'altra crisi fiscale e sembra probabile che estrometterà un governo favorevole al mercato. Anche Ecuador, Perù e Venezuela hanno problemi politici. Un'indagine di impeachment su Trump e sulla campagna elettorale del 2020 potrebbero anche spingerlo a intensificare il suo programma anti-globalizzazione.

Economia e FMI Fondo Monetario Internazionale

L’economia mondiale è in pieno periodo di rallentamento economico. Se la macchina si ferma saranno a rischio default 19mila miliardi di dollari di debito delle imprese, equivalenti al 40% del debito delle 8 principali economie. Il 90% del mondo subirà un rallentamento economico quest'anno e questo porterà la crescita mondiale ‘al livello più basso degli ultimi 10 anni.
Il Fondo Monetario Internazionale quindi ha rivisto al ribasso le stime di crescita del Pil mondiale per quest’anno e il 2020. Nel World Economic Outlook il Fondo ha pertanto tagliato le sue stime per la crescita mondiale.

La Fed

La Fed, Federal Reserve, ha concluso che il sistema ha bisogno di più riserve. Gli Usa, forti consumatori e con una crescita di circa il 2% quest'anno, sono preoccupati per un possibile il rallentamento della produzione. La Fed vuole evitarlo ed ha in programma l'acquisto di buoni del tesoro non legati alla politica monetaria.

La Fed, secondo gli analisti di Wells Fargo, taglierà i tassi in ottobre e poi altre due volte. Il recente annuncio della Fed di voler acquistare titoli del Tesoro non ha spinto al ribasso i rendimenti statunitensi. Il futuro tagli dei tassi dovrebbe aiutare a prevenire una crisi di liquidità più significativa che potrebbe causare seri problemi allo sviluppo dell'economia. 

Banche centrali 

La politica monetaria potrebbe essere più semplice rispetto all'inizio dell'anno. Le banche centrali mancano di munizioni e in alcuni casi potrebbero essere state troppo lente per agire. La Federal Reserve ha ridotto il tasso di riferimento di circa 500 punti base in tutte e tre le recessioni dall'inizio degli anni '90, eppure ha iniziato quest'anno con solo la metà di tale importo disponibile. 

La Banca centrale europea, la Bce, e la Banca del Giappone stanno già registrando tassi negativi con dubbi su quanto possano andare oltre. Non sono soli, con India, Australia, Corea del Sud, Sudafrica e Brasile che tagliano anche i loro parametri di riferimento. La politica monetaria richiede tempo per funzionare, ma dovrebbe fornire un certo sostegno.

Inflazione?

L'inflazione è sempre meno probabile. I dati sull'inflazione indicano che le aspettative di inflazione si sono spostate verso la disinflazione o la deflazione. Per questo è sempre più probabile un doppio taglio da un quarto di punto. Situazione simile alla fine degli anni '90, quando una crescita più lenta all'estero ha spinto la Fed a ridurre il tasso dei fondi federali tre volte, per un totale di 75 pb. Questo poi ha poi riacceso la crescita ed ha permesso di aumentare i tassi più avanti nel ciclo. 

Il dollaro forte

Il dollaro è un fattore economico importante. Il dollaro USA è più forte dei picchi precedenti negli ultimi cinque anni, contribuendo a rallentare le esportazioni e la produzione. In questo momento tutti cercano di svalutare la propria moneta per essere competitivi sui mercati globali. Il dollaro invece si mantiene forte contro tutte le monete e costituisce una concreto freno alle esportazioni Usa. Questo e la guerra dei dazi sono negativi per la economia leader nel mondo. Ma è ancora così? Le cose sono cambiate.  

Economia Usa e Cina in frenata 

L'economia Usa ha sempre guidato quella mondiale, che la seguiva a ruota. Ora le cose sono cambiate: l'indebolimento dell'economia mondiale, in particolare la frenata di Cina e Germania, pesa sul Pil e sull'economia degli Usa e la sta mette in difficoltà. L'economia statunitense non è più la leader mondiale, che può cambiare le cose da sola, anche se ancora molto importante. 

Tags: FMI inflazione Banche Fed dollaro economia

Il Forex Broker Pure Market.

Forex Trading Expert Advisor.