Questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti per rendere più facile la navigazione. Acconsenti all'uso dei cookie?

Quotazione e Prezzo dell'Oro e Argento. News e Corsi Trading. Metalli Preziosi +39 333 441 1518

Metalli Preziosi

Petrolio - Calo del 2% dopo Tweet di Trump

Inserito in Petrolio

Cala il prezzo del Petrolio dopo un Tweet di Trump.

Il prezzo del petrolio è sceso di oltre il 2% giovedì, con il Brent che ha riportato i massimi di quattro mesi mentre gli investitori si sono concentrati sul rischio che le crisi dei mercati emergenti e le controversie commerciali potessero intaccare la domanda. L'Agenzia internazionale per l'energia ha avvertito che, sebbene il mercato del petrolio si stava riducendo in questo momento e che la domanda mondiale di petrolio raggiungerà presto i 100 milioni di barili al giorno (bpd) nei prossimi tre mesi, i rischi economici globali stanno crescendo.

Il prezzo del petrolio

Il prezzo del petrolio sembra destinato ad aumentare a causa del dollaro e della politica economica di Trump che prepara a nuove sanzioni contro il petrolio iraniano e chi lo acquista. L'India infatti si prepara a fermare le importazioni di petrolio dall'Iran.  Dazi e sanzioni faranno salire il prezzo del petrolio.

"Mentre ci spostiamo verso il 2019, un possibile rischio per le nostre previsioni si trova in alcune delle principali economie emergenti, in parte a causa dei deprezzamenti valutari rispetto al dollaro USA che aumenta il costo dell'energia importata", ha affermato l'agenzia. "Inoltre, c'è un rischio di crescita derivante da un'escalation delle controversie commerciali", ha affermato l'agenzia per l'energia.

Webinar: Migliora il tuo trading  ISCRIVITI QUI ai webinar gratuiti di Carlo Vallotto

Petrolio greggio

Il petrolio greggio Brent LCOc1 è sceso di $ 1,65, o del 2%, a $ 78,09 al barile di 2:10 pm EDT (1810 GMT). Il benchmark globale di mercoledì ha raggiunto $ 80,13, il livello più alto dal 22 maggio. Il CLc1 leggero americano è sceso di $ 1,82, ovvero del 2,6 percento, a $ 68,55 al barile. Per entrambi i benchmark, questo è stato il più grande calo percentuale del singolo giorno in quasi un mese.

Il mercato del petrolio è caduto all'inizio della sessione mentre gli investitori si sono concentrati sugli elementi al ribasso del rapporto dell'AIE, ha dichiarato Bob Yawger, direttore dei futures sull'energia presso Mizuho a New York. I prezzi sono scivolati di nuovo in seguito a un tweet del presidente degli Stati Uniti Donald Trump in cui ha detto che gli Stati Uniti non erano sotto pressione per fare un accordo commerciale con la Cina, ha detto Yawger.

La Cina

Le aziende statunitensi in Cina sono danneggiate dalle tariffe nella crescente guerra commerciale tra Washington e Pechino, secondo un sondaggio, spingendo le lobby degli Stati Uniti a sollecitare l'amministrazione del presidente Donald Trump a riconsiderare il suo approccio. La Casa Bianca ha invitato i funzionari cinesi a ricominciare i negoziati commerciali proprio mentre si prepara ad intensificare una guerra commerciale con la Cina con tariffe per beni cinesi pari a $ 200 miliardi. Eppure, i prezzi del petrolio sono aumentati durante la settimana, sostenuti in sessioni precedenti da un progetto più ampio del previsto nelle scorte di greggio USA, debolezza del dollaro USA e un calo registrato nella produzione statunitense, ha detto Commerzbank in una nota.

La produzione di petrolio greggio statunitense C-OUT-T-EIA è scesa da 100.000 bpd a 10.9 milioni di bpd la scorsa settimana poiché l'industria si trova ad affrontare limitazioni di capacità dei gasdotti.

Petrolio Usa maggiore di  Russia e Arabia

Anche se la produzione settimanale è scivolata, gli Stati Uniti probabilmente hanno sorpassato la Russia e l'Arabia Saudita all'inizio di quest'anno per diventare il più grande produttore mondiale di petrolio greggio, sulla base delle stime preliminari dell'Amministrazione delle informazioni sull'energia. Sebbene l'EIA non pubblichi previsioni sulla produzione di petrolio greggio per la Russia e l'Arabia Saudita nelle sue prospettive a breve termine, si aspetta che la produzione grezza degli Stati Uniti continui a superare la produzione russa e saudita per i restanti mesi del 2018 e fino al 2019.

Nel frattempo, le scorte di petrolio greggio nel centro di stoccaggio di Cushing, in Oklahoma, sono diminuite di 1,6 milioni di barili tra il 7 e l'11 settembre, hanno detto i commercianti, citando i dati di Genscape.

Tags: domanda petrolio prezzo petrolio petrolio

Il Forex Broker Pure Market.

Forex Trading Expert Advisor.