Questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti per rendere più facile la navigazione. Acconsenti all'uso dei cookie?

Quotazione e Prezzo dell'Oro e Argento. News e Corsi Trading. Metalli Preziosi +39 333 441 1518

Metalli Preziosi

Petrolio - Quali Scenari dopo gli Attacchi?

Inserito in Petrolio

Petrolio saudita.

Prezzo petrolio dopo gli attacchi - Previsioni sui prezzi.

Qual'è il prezzo del Petrolio oggi? Il petrolio va al rialzo, mentre il mercato azionario dell’Arabia Saudita è sceso del 2,3% all’apertura di domenica. I Sauditi hanno subito attacchi di droni nel cuore delle proprie strutture di produzione di petrolio ad Abqaiq e Khurais rivendicati dai ribelli Houthi dello Yemen, forse aiutati dall'Iran. Secondo le stime degli analisti, il paese potrebbe impiegare settimane per tornare alla piena capacità di approvvigionamento di petrolio e questo potrebbe spingere i futures sul petrolio grezzo fino a $ 10 al barile, a seconda dell’entità del danno. Previsioni sui prezzi.

Contenuti:

    Qual'è il prezzo del petrolio oggi?

    Nel grafico a 4 ore il future sul petrolio greggio WTI. Si vede il forte spunto di lunedì mattina ed un triangolo che sarà probabilmente di continuazione. Alcuni analisti ipotizzano un target sul medio periodo di 80 dollari, altri 100 dollari nel caso peggiore. Tutto dipenderà dall'evoluzione degli avvenimenti e dalla valutazione dei danni alla produzione saudita di petrolio.

    Metà della produzione di petrolio del paese è stata interrotta a causa di danni da incendio e lunedì è prevista una valutazione della situazione, hanno detto funzionari del ministero saudita dell’energia. Non hanno ancora offerto una linea temporale per il ripristino completo della produzione.

    Previsioni Aperture mercati

    “Un piccolo premio di $ 2- $ 3 emergerebbe se il danno potrà essere un problema che può essere risolto rapidamente, e $ 10 se il danno alle strutture di Aramco sarà un problema significativo per interruzioni prolungate delle forniture”, Ayham Kamel, capo esercitazione per il Medio Oriente e Il Nord Africa del gruppo Eurasia, ha dichiarato oggi in una nota.

    “I prezzi del petrolio aumenteranno sicuramente sulla notizia degli attacchi quando domenica apriranno i mercati”, ha scritto in una nota Joseph McMonigle, analista energetico di Hedgeye Research ed ex capo dello staff del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti. “A nostro avviso, non vi è quasi alcun rischio geopolitico valutato nei mercati petroliferi che si concentrano esclusivamente sulla macroeconomia e sulle news sulla guerra commerciale”.

    Abqaiq è il più grande impianto di lavorazione del petrolio al mondo

    Abqaiq, nella provincia orientale del regno, è il più grande impianto di lavorazione del petrolio al mondo e un impianto di stabilizzazione del greggio con una capacità di lavorazione di oltre 7 milioni di barili al giorno (bpd). Khurais è il secondo giacimento di petrolio più grande del paese con una capacità di pompaggio di circa 1,5 milioni di barili al giorno.

    L’attacco di sabato è il più grande sulla infrastruttura petrolifera saudita dall’invasione del Kuwait da parte di Saddam Hussein nel 1990, quando i militari iracheni hanno lanciato missili anti-inquinamento nel regno.

    Impatto sulla fornitura

    Mancherà petrolio? Se i sauditi manterranno la chiusura della metà della sua produzione, avrebbe un impatto su quasi 5 milioni di barili di produzione grezza al giorno, circa il 5% della produzione giornaliera di petrolio al mondo. Ad agosto, l’Arabia Saudita ha prodotto 9,85 milioni di barili al giorno, secondo gli ultimi dati della US Energy Information Administration .

    Il presidente dell’Arabia Saudita Amin Nasser ha dichiarato che nessuno è rimasto ferito negli attacchi e che gli equipaggi di emergenza hanno contenuto gli incendi e hanno messo la situazione sotto controllo.

    Quello che Riyad ha definito un attacco terroristico al suo colosso del petrolio statale, Saudi Aramco, è anche suscettibile di turbare i futuri azionisti e partecipanti al mercato in vista della tanto attesa offerta pubblica iniziale (IPO).

    Per fronteggiare l'emergenza petrolio Trump ha già pronto un piano di riserva: «Ho autorizzato il rilascio ho autorizzato il rilascio di petrolio dalla Strategic Petroleum Reserve, se necessario, in un importo da determinare ma sufficiente a mantenere i mercati ben riforniti». I sauditi useranno le riserve anche loro.

    Il petrolio Brent ha segnato un +10,7% a 66,66 dollari con un picco in apertura di contrattazioni del 19,5% pari a un rialzo di 12 dollari al barile di petrolio, il maggiore dall'introduzione dei future nel 1988. Il petrolio greggio WTI ha invece segnato un +9,6% a 60,1 dollari al barile.

    I timori per le tensioni in Medio Oriente e il peggioramento delle relazioni tra Iran e Stati Uniti hanno alimentato beni rifugio, con l'oro aumentato dell'1% a $ 1.503,4 per oncia. È probabile che le banche centrali esaminino l'impatto inflazionistico dell'aumento dei prezzi del petrolio.

    Petrolio - Come partecipare al rialzo? 

    Ci sono alcuni strumenti di borsa Italiana che seguono il rialzo del petrolio, cioè strumenti long. Con sigla JE00B2NFTJ73 c'è un ETF 2x daily leveraged WTI Crude Oil che è molto scambiato. Altrimenti con codice DE000A1AQGX1 c'è l'ETC "DB brent crude oil hedged in Euro, ma senza leva. Quindi meno volatile. In ogni caso tutti i broker offrono i CFDs sul petrolio, che sono piccoli derivati che impegnano a leva anche cifre molto ridotte con costi ridotti. ETF ed ETC consigliati long ed CDs consigliati per operazioni più corte e veloci sul petrolio.   

    Tags: produzione petrolio prezzo petrolio

    Il Forex Broker Pure Market.

    Forex Trading Expert Advisor.