Questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti per rendere più facile la navigazione. Acconsenti all'uso dei cookie?

Quotazione e Prezzo dell'Oro e Argento. News e Corsi Trading. Metalli Preziosi +39 333 441 1518

Metalli Preziosi

Oil, Prezzi ancora in Fase di Debolezza

Inserito in Petrolio

Margini di raffinazione.

Petrolio - Il prezzo scende sui timori per economia globale. 

L'Arabia Saudita sta acquistando petrolio, originario dei paesi vicini per adempiere ai propri obblighi di fornitura alle raffinerie straniere, fonti vicine alla vicenda hanno riferito a Reuters, dopo che gli attacchi alle installazioni dell'azienda 10 giorni fa, hanno bloccato di fatto la produzione.

Contenuti:

Il braccio commerciale dell'azienda statale sta acquistando il petrolio greggio proveniente dagli Emirati Arabi Uniti e dal Kuwait per coprire i propri impegni nei confronti delle raffinerie al di fuori del regno, come nella vicina Bahrain, nonché in Malesia e Corea del Sud, secondo le fonti.

Petrolio - Scoperte esportazioni abusive da Venezuela verso Cuba

Martedì il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha imposto sanzioni a quattro compagnie marittime e navi che trasportavano petrolio venezuelano a Cuba, in mezzo a una forte scarsità di carburante nell'isola che sta costringendo le persone a mettersi in fila per comprare benzina. Nonostante le severe misure statunitensi contro la compagnia petrolifera statale venezuelana PDVSA a gennaio, la compagnia di importazione ed esportazione petrolifera statale cubana Cubametales e altre entità con sede a Cuba "hanno continuato ad aggirare le sanzioni ricevendo spedizioni di petrolio dal Venezuela", ha detto il Tesoro in un dichiarazione.

Prezzi in calo su diminuzione domanda petrolio

I prezzi del petrolio stanno nuovamente calando mentre le preoccupazioni per la salute dell'economia globale e il consumo di petrolio sostituiscono i timori sulla vulnerabilità delle infrastrutture dell'Arabia Saudita come obiettivo principale per gli operatori. I recenti dati economici hanno dipinto un quadro misto sul fatto che l'economia globale stia proseguendo la fase di rallentamento, iniziata la seconda metà del 2018 e la prima metà di quest'anno.

Arabia Saudita ripristinata produzione

Le rapide mosse dell'Arabia Saudita per ripristinare quindi la produzione sono state cruciali per frenare la volatilità dei prezzi del petrolio dopo che il mercato globale del petrolio era stato scosso a seguito degli attacchi ad alcune delle sue strutture, ha detto oggi il segretario generale dell'OPEC Mohammed Barkindo. Barkindo ha affermato che nell'incontro straordinario tra membri dell'OPEC e colleghi esportatori di petrolio non è stato deciso nulla poiché l'Arabia Saudita ha ripristinato la maggior parte delle sue forniture e l'incidente è ormai "alle nostre spalle". Per mantenere le sue esportazioni di petrolio greggio, l'Arabia Saudita ha dichiarato che avrebbe smesso di fornire petrolio greggio alle sue raffinerie con una capacità di 1 milione di barili al giorno.

Abu Dhabi lancia nuovo contratto sul petrolio "grado Murban"

Il mercato del petrolio greggio in Medio Oriente è pronto per un altro cambiamento, con Abu Dhabi che cerca di proporre un contratto a termine per il suo petrolio "grado Murban" che produce circa 1,6 milioni di barili al giorno. Abu Dhabi National Oil Co (Adnoc), di proprietà statale, ha scelto Intercontinental Exchange (ICE), gli operatori del benchmark globale Brent futures, per il suo nuovo contratto, che dovrebbe essere lanciato nella prima metà del prossimo anno, come riferito da S&P Global Platts questo mese.

Scorte petrolio EIA in crescita

Le scorte di petrolio greggio degli Stati Uniti sono aumentate inaspettatamente la scorsa settimana mentre le raffinerie hanno ridotto la produzione verso la stagione autunnale meno attiva, ha riferito oggi l'Energy Information Administration. Gli stoccaggi del greggio sono aumentati di 2,4 milioni di barili nella settimana al 20 settembre, rispetto alle aspettative degli analisti in un sondaggio Reuters per un declino di 249.000 barili. Gli inventari complessivi sono scesi a 419,5 milioni di barili.

Margini di raffinazione

I margini di raffinazione di nafta, benzina e bunker C di petrolio si stanno allargando bruscamente dopo l'attacco a un impianto di lavorazione del petrolio e un giacimento di petrolio dell'Arabia Saudita. Per mantenere le forniture di petrolio greggio, l'Arabia Saudita ha sospeso le operazioni dei suoi impianti di raffinazione con una capacità di 1 milione di barili al giorno; di conseguenza la fornitura petrolchimica si restringe ulteriormente.

I prezzi dei prodotti chimici sono rimbalzati sulla scarsità di approvvigionamento di materie prime negli impianti chimici in Arabia Saudita, ma sono stati segnati aumenti dei prezzi delle materie prime, il che significa spread più ristretti. Anche a Singapore il trend dei margini di raffinazione del petrolio è in salita. I margini di raffinazione rimarranno elevati, sebbene possano correggere in qualche modo, affaticati da un rally. L'Arabia Saudita ha dichiarato che entro la fine del mese sarebbe in grado di normalizzare le strutture di desolforazione di Abqaiq (5,7 milioni di barili al giorno). Fino ad allora, avrebbe utilizzato l'inventario per mantenere agevoli le esportazioni di greggio.

Tags: scorte petrolio domanda petrolio trading petrolio prezzo petrolio

Il Forex Broker Pure Market.

Forex Trading Expert Advisor.