Questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti per rendere più facile la navigazione. Acconsenti all'uso dei cookie?

Quotazione e Prezzo dell'Oro e Argento. News e Corsi Trading. Metalli Preziosi +39 333 441 1518

ActivTrades.

Metalli Preziosi

Debito pubblico e Tasse

Inserito in Economia

Debito pubblico e Tasse - C'è un limite? 

Il debito pubblico e le tasse.Il #debitopubblico, una volta superato un certo livello di pressione fiscale, non scende più, anche nelle condizioni più favorevoli di mercato. Questa è il messaggio della curva di Laffer che è una curva che mette in relazione l'aliquota di imposta  con le entrate fiscali. Fu impiegata da Arthur Laffer, economista dell'University of Southern California (Usa) per convincere l'allora candidato repubblicano alle elezioni presidenziali del 1980, Ronald Reagan, a diminuire le imposte dirette

Il debito pubblico attuale è previsto in forte aumento a 2.250 miliardi e non si capisce perché non scenda nonostante favorevoli condizioni di mercato come euro basso e tassi a zero. La teoria economica di #Laffer ne spiega il motivo: una tassazione superiore al 50% circa fa diminuire i consumi e quindi gli introiti fiscali relativi; non solo, troppe #tasse aumentano anche evasione ed elusione fiscale. In questa situazione la domanda interna si riduce progressivamente.  

Debito Pubblico - Cos'è?

Il debito pubblico in senso generale è il debito dello Stato nei confronti di altri soggetti economici nazionali o esteri quali individui, imprese, banche o stati esteri, che hanno acquistato obbligazioni o titoli di stato (in Italia BOT, BTP, CCT, CTZ e altri) destinati a coprire il fabbisogno di cassa statale, nonché l'eventuale deficit pubblico nel bilancio dello Stato.

Molti economisti ritengono che il debito pubblico riduca la crescita economica. Si tratta di un'opinione diffusa nella letteratura empirica che mostra l'esistenza di una correlazione negativa tra debito pubblico e crescita economica. 

COME COMPRARE ORO ONLINE CON BULLIONVAULT

Debito pubblico e Austerity

il dibattito pubblico in Italia è l’elevata pressione fiscale che pesa su cittadini e imprese. Le tasse salgono, i consumi diminuiscono, il PIL crolla, però, almeno, il gettito aumenta e si aggiusta il bilancio. E visto che non esiste crescita senza conti in ordine, ben vengano le tasse. L'austerità impone alte tasse e conti in ordine.

La curva di Laffer.

La Curva di Laffer invece dice che una tassazione eccessivamente pesante in Europa non solo è uno strumento di assestamento del bilancio assai distruttivo, ma anche inutile e controproducente. Oltre una certa pressione fiscale il debito pubblico non scende. La curva mostra che l'apice rappresenta l’ultima combinazione aliquota-gettito in cui a tasse elevate corrispondono entrate elevate. Di più non serve, il Debito pubblico continuerà a salire ed la pressione non farà che distruggere la domanda interna. 

 

 

Tags: Laffer debito tasse economia

Forex Trading Expert Advisor.