Questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti per rendere più facile la navigazione. Acconsenti all'uso dei cookie?

Quotazione e Prezzo dell'Oro e Argento. News e Corsi Trading. Metalli Preziosi +39 333 441 1518

Metalli Preziosi

Rally Gold, Silver, NatGas, Palladio, Brent

Inserito in Materie Prime

Ottima performance di Gold, Silver, NatGas, Palladio, Brent. Previsioni sul prezzo del Rame

Anche il gold oggi ha posto un ottimo rialzo che lo porta in questo momento al di sopra della resistenza chiave a $1.500 a seguito del discorso del uscente presidente della BCE Mario Draghi. Intanto l'indice azionario Usa, S&P500, sonnecchia intorno a 3000.


Ottima performance anche del Silver che con un rialzo del +1.60% si avvicina alla zona dei $18. Bene anche il Brent che allunga sopra i 61.50. In gran spolvero il Palladio con +1.78%. Conclude top della giornata Ngas che allungando sopra i $2.31 mostra un guadagno di + 1.81%.

Prezzo Petrolio, le prospettive

I prezzi del petrolio hanno ampliato i loro guadagni giovedì, con il Brent che ha superato i $ 61 al barile come un calo a sorpresa delle scorte di greggio negli Stati Uniti e la prospettiva di ulteriori azioni a sostegno del mercato da parte dell'OPEC e dei suoi alleati ha compensato alcune preoccupazioni sulle prospettive per richiesta. Intanto l'OPEC e i suoi alleati valuteranno se approfondire i tagli all'offerta di greggio alla prossima riunione a dicembre a causa delle preoccupazioni per la debole crescita della domanda nel 2020, come riportano gli studi del Fondo Monetario Internazionale.

L'Arabia Saudita, leader di fatto dell'OPEC, vuole prima concentrarsi sul rafforzamento dell'adesione al patto di riduzione della produzione del gruppo con la Russia e altri non membri, un'alleanza nota come OPEC +, prima di impegnarsi in ulteriori tagli.

Brent +14% performance

I prezzi del Brent, nel frattempo, sono aumentati del 14% quest'anno, supportati da un patto di approvvigionamento tra l'Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio e i suoi alleati.

Le decisioni del OPEC

Da gennaio l'OPEC, la Russia e altri produttori hanno siglato un accordo per ridurre la produzione di petrolio di 1,2 milioni di barili al giorno fino a marzo 2020 per sostenere il mercato. I produttori si incontreranno il 5-6 dicembre per rivedere la politica sui tagliAggiungendo un ulteriore sostegno ai prezzi, i funzionari hanno affermato che l'estensione dei tagli all'offerta sono un'opzione per compensare le prospettive più deboli della domanda di greggio OPEC nel 2020.

"La debolezza stagionale nella lavorazione del petrolio greggio sembra ormai terminata e la trasformazione dovrebbe aumentare di nuovo", ha dichiarato Carsten Fritsch, analista di Commerzbank.

Rame le prospettive

Il rame a tre mesi del London Metal Exchange ha registrato il massimo da inizio anno a $ 6.608,50 per tonnellata ad aprile.

Da allora, qualsiasi esuberanza rialzista è stata annullata da prove crescenti di debolezza nella produzione globale. Mentre nel 2019 la crescita della domanda "reale" in Cina potrebbe attestarsi all'1,5% circa nel 2019, il consumo apparente, un calcolo basato sulla produzione di Rame e sul commercio netto della Cina, dovrebbe registrare un aumento dell'1,0% storicamente basso quest'anno. 

"L'uso dell'UE è significativamente più basso di quanto precedentemente previsto a causa di un ambiente economico più debole che influisce negativamente su diversi settori di utilizzo finale combinato con l'effetto di smorzamento sulla domanda di catodi di una buona disponibilità di rottami", osserva l'ICSG.

Le prospettive per il Giappone, nel frattempo, "rimangono lente" e sebbene la domanda degli Stati Uniti stia crescendo, si prevede che si stabilizzerà l'anno prossimo.

Tags: brent natural gas copper petrolio Gold

Il Forex Broker Pure Market.

Forex Trading Expert Advisor.