Questo sito fa uso di cookie propri e di altri siti per rendere più facile la navigazione. Acconsenti all'uso dei cookie?

Quotazione e Prezzo dell'Oro e Argento. News e Corsi Trading. Metalli Preziosi +39 333 441 1518

Metalli Preziosi

Analisi Settimanale Gold - Oil 04/10/19

Inserito in Gold

 Analisi settimanale trend #Gold e #WTI

Il prezzo del Gold rimbalza dopo il sell off nell'ultima seduta di settembre, con le quotazioni che sono scese in prossimità dell'area di supporto posto a $1.455. In particolare i prezzi sono scesi al di sotto della media mobile a 50 periodi, cosa che non succedeva dallo scorso 30 maggio, quando i prezzi del gold balzarono al di sopra del livello di $1.295, innescando un rally significativo.

GOLD - Prezzo sulla Resistenza

Martedì i prezzi del gold hanno chiuso in rialzo, a seguito del calo dell'indice manifatturiero dell'Institute for Supply Management degli Stati Uniti, al suo livello più basso dal 2009, che ha spinto al ribasso gli indici azionari di riferimento, alimentando la domanda di beni rifugio. Ora si aspettano le prossime mosse della FED in tema di tassi di interesse.

Il gold è sempre più sensibile alle prospettive dei tassi di interesse, con prezzi che salgono quando i rendimenti obbligazionari scendono al di sotto dello zero. Tecnicamente il breakout del livello di $1.500 ha segnalato una possibile fase di debolezza del prezioso. Debolezza che potrebbe protrarsi per le prossime sedute.

Petrolio - OPEC Scricchiola

L'Ecuador, uno dei membri più piccoli dell'Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio, ha detto martedì che lascerà il blocco di 14 nazioni dal 1 ° gennaio a causa di problemi fiscali. La nazione andina sta tentando di aumentare la produzione di greggio per accrescere le entrate e in più occasioni ha rotto la sua quota di produzione fissata dall'OPEC.

L'Ecuador prevede che la produzione di petrolio greggio salirà a 590.000 barili al giorno (bpd) nel 2020 dopo il suo previsto ritiro dall'Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio (OPEC), ha detto giovedì il ministro dell'energia. Il produttore andino si sta ritirando dall'OPEC per liberarsi dalle restrizioni sulle quote e aumentare la produzione nel mezzo di una stretta di liquidità.

Il segretario all'energia statunitense Rick Perry dovrebbe annunciare le sue dimissioni a novembre, secondo quanto riferito da "The Political" giovedì, citando tre persone non identificate che hanno familiarità con i suoi piani. Un portavoce del Dipartimento dell'Energia ha dichiarato che Perry rimane un "membro orgoglioso" del gabinetto del presidente Donald Trump, in una dichiarazione.

 Gli Usa Puntano sui Biocarburanti

L'amministrazione Trump è vicina alla conclusione di un accordo che aumenterebbe il consumo di biocarburanti negli Stati Uniti e punta a farla firmare dal Presidente Donald Trump venerdì, due fonti informate sull'argomento hanno detto martedì.

La modifica della politica di Trump ha lo scopo di mitigare la rabbia degli agricoltori degli Stati Uniti, un collegio elettorale politico chiave per Trump, dopo che l'amministrazione ha esentato 31 raffinerie di petrolio dai propri obblighi ai sensi dello standard statunitense sui carburanti rinnovabile poter utilizzare molti dei prodotti agricoli Usa a scopo di produzione di energia.


La crescita della produzione di petrolio degli Stati Uniti sta rallentando gradualmente in risposta ai prezzi più bassi, il che dovrebbe ridurre l'eccesso di offerta previsto nel 2020 e costringere il mercato mondiale del petrolio a ritornare in equilibrio. La produzione nazionale di petrolio greggio è scesa di 276.000 barili al giorno a 11.806 milioni di barili di petrolio al mese di luglio, secondo i dati pubblicati dalla U.S.Energy Information Administration

Tags: prezzo petrolio petrolio Gold opec

Il Forex Broker Pure Market.

Forex Trading Expert Advisor.